Il Presidente - Don Salvatore Rinaldi

Don Salvatore Rinaldi è nato nel 1955 a Venafro (IS), dove vive. Per quattro anni è stato ministrante di Paolo VI nel seminario "San Pio X" in Vaticano. Dal 1979, anno in cui è stato ordinato sacerdote, è parroco, nella forania di Venafro: dal 1979 al 2003 è stato parroco di Conca Casale, dal 1979 al 1986 è stato parroco di Roccapipirozzi e dal 1980 ad oggi è parroco della parrocchia "San Giovanni in Platea" e rettore della Concattedrale di Santa Maria Assunta, situata all'interno del territorio parrocchiale. Il 12 Settembre 2017 con decreto vescovile è stato nominato Canonico Teologo Predicatore del Capitolo Cattedrale Pentro. Ha conseguito le lauree in Lettere, Filosofia, Teologia e Pedagogia, l'attestato di qualifica professionale in Mediazione Familiare, la licenza in Sacra Teologia con la specializzazione in Teologia Morale e il dottorato di ricerca in Bioetica. Professore di religione nei Licei, docente universitario di Psicologia, Pedagogia, Sociologia, Storia del Volontariato, Teologia Morale, Bioetica e Pastorale presso le università di Roma, Chieti, Caserta, Campobasso, Isernia e Pozzilli. Attualmente è docente di Bioetica presso la Pontificia Università Europea "Regina Apostolorum" di Roma, Direttore della Caritas della Diocesi di Isernia-Venafro, Mediatore Familiare, Presidente del Comitato di Bioetica dell'Istituto Neurologico Neuromed, Presidente della Fondazione Regionale Antiusura "San Pietro Celestino", Presidente del Consultorio Familiare Diocesano Isernia-Venafro, membro della Commissione Presbiterale della CEAM e presso la CEI, Assistente Ecclesiastico del Gruppo Scout AGESCI Venafro 4, Capo Scout brevettato, Presidente dell'Associazione Volontari Ospedalieri, Direttore dell'Ufficio Diocesano per la Famiglia.

Ha pubblicato finora:

Origini, costumi, tradizioni, comportamento religioso degli zingari a Venafro;

- La coscienza (Coscienza del Cristiano come norma dell'Agire);

- Attualità e valore dell'"Humanae Vitae" a vent'anni dalla sua promulgazione;

- Orientamento di etica sull'amore umano (Adolescenza-Giovinezza);

- Sessualità e persona: una lezione sui presupposti della Bioetica;

- E' l'uomo a rifiutare Dio;

- I miracoli di Cristo (Opera trascendente; intervento speciale della causalità divina);

- Giovani di Venafro "Siate il sale della terra";

- La famiglia Rom: aspetti bioetici;

- La famiglia e la vita umana nella comunità degli Zingari;

- Fede e Società (da ottobre 2007 a gennaio 2011);

- Rapporto sulle povertà 2010 (Caritas Abruzzo e Molise);

- Coscienza: già e non ancora;

- La famiglia e la vita umana nella comunità degli zingari;

- Il chierichetto di Paolo VI.

Dal 2007 tiene la rubrica settimanale "Fede e Società" sul quotidiano Primo Piano Molise e periodicamente pubblica su Il Quotidiano del Molise, Avvenire, Caritas Migrantes, Consultori Familiari Oggi e Molisinsieme. 

Molte sue omelie sono raccolte da Carmen Buono e Chiara Franchitti nei volumi Frammenti di Speranza (2015), Modellati dalla Tenerezza (2015), nella collana specifica "Il nastro e la penna di una voce" (Ed. Eva). Il volume Scuole di vita (Ed. Eva, 2015) raccoglie 53 testimonianze a lui dedicate da altrettanti autori in occasione del suo sessantesimo compleanno. E' stato oggetto di tesi di laurea.