Mediatore Familiare

Il mediatore familiare è un esperto nella gestione dei conflitti, è imparziale e non da giudizi. Il suo compito è quello di sostenere la coppia nella riapertura e ricostruzione dei canali di comunicazione interrotti dal conflitto. Egli, infatti, ponendosi in una posizione neutrale, crea un clima positivo ed idoneo alla collaborazione. Instaura un rapporto empatico con la coppia, accompagna e sostiene la coppia nella ridefinizione delle singole identità personali e - se ci sono figli - nell’identità genitoriale allo scopo di giungere ad una pacifica negoziazione dei termini di conciliazione o separazione.

 

È importante evidenziare che il suo ruolo si differenzia da quello dello psicoterapeuta, dell’assistente sociale e dell’avvocato.

 

Come si accede al servizio:

- si contatta la segreteria;

- si compila la cartella e la modulistica della privacy;

- la segreteria, verificata la disponibilità del professionista, ricontatta l’utente per l’appuntamento.

 

 

Per poter iniziare il percorso di Mediazione Familiare è fondamentale la decisione congiunta di entrambi i coniugi che al primo accesso verranno prima ascoltati separatamente e poi in coppia.